Supporto per la partecipazione al Bando per la concessione di contributi alle imprese della provincia di Cosenza che adottano certificazioni di qualità

 Bandi, News  Commenti disabilitati su Supporto per la partecipazione al Bando per la concessione di contributi alle imprese della provincia di Cosenza che adottano certificazioni di qualità
Set 182020
 

Camera di commercio di Cosenza

Bando per la concessione di contributi alle imprese della provincia di Cosenza che adottano certificazioni di qualità

Allo scopo di incentivare interventi per l’introduzione del sistema di certificazione di qualità aziendale e/o ambientale e/o inerente la sicurezza dei lavoratori nelle imprese, secondo le norme ISO 9001, ISO 14001, Regolamento EMAS, e ISO 45001, la Camera di Commercio di Cosenza rinnova il proprio sostegno alle imprese, in particolare in questo periodo di crisi economica e di ripartenza in seguito alla emergenza epidemiologica, attraverso la concessione di contributi alle imprese di tutti i settori della provincia di Cosenza.

ICT-SUD, gestore del Polo di Innovazione ICT-Calabria, offre supporto per la partecipazione al Bando, in collaborazione con Doing Quality Srl.
Per maggiori informazioni contattaci cliccando QUI.
Migliora la tua impresa attraverso le Certificazioni di: Qualità Aziendale, Ambientale, Lavoro e Sicurezza.

L’iniziativa si inquadra nelle competenze di tutela del consumo e del lavoro, valorizzazione della qualità e di conseguenza dell’attrazione turistica, di pertinenza dell’ente camerale ai sensi della Legge 580/93 e s.m.i. da ultimo D.lgvo 219/2016. La Camera di commercio di Cosenza ha al suo interno il Comitato di tutela del consumo e del Lavoro e il Comitato per la promozione della cultura e del turismo, con i quali promuove il presente bando. Una premialità è prevista inoltre per le imprese giovanili e femminili, in collaborazione con i Comitati per l’imprenditoria giovanile e femminile della Camera di commercio di Cosenza.

Ciascuna domanda, sottoscritta dal titolare o dal rappresentante legale dell’impresa, consorzio o cooperativa dovrà essere presentata entro le ore 14 del 07/11/2020 sulla piattaforma telematica della Camera di commercio di Cosenza.

SPID Advanced Security – Spidasec

 News, Seminari e Workshop  Commenti disabilitati su SPID Advanced Security – Spidasec
Feb 232020
 

Processi e tecnologie innovative per la diffusione e la protezione dell’identità digitale basata su SPID – Rende 24-02-2020

  • 15:30 Benvenuto
  • 15:45 Analisi delle criticità e degli aspetti relativi alla sicurezza dei servizi basati sull’identità digitale. (partner Coremuniti)
  • 16:15 Machine Learning e data analytics per l’analisi dei profili di rischio delle entità coinvolte nell’infrastrutture SPID. (partner ICAR-CNR)
  • 16:45 Studio di modelli di integrazione di SPID nei servizi di ateneo e definizione del caso d’uso (partner UNICAL)
  • 17:15 Realizzazione di un sistema software per la detection near real time degli usi impropri dell’identità digitale (partner Catenate)
  • 17:45 – Analisi dei requisiti logico-funzi- onali, progettazione e realizzazione di un sistema software per la verifica au- tomatica delle potenziali vulnerabilità delle piattaforme informatiche coinvolte nell’erogazione dei servizi SPID (capofila Consulthink)
  • 18:15 Discussione aperta ai partecipanti
  • 18:45 Chiusura lavori

Scarica Locandina

pieghevole_spidasec.pdf

MBDA IT

 News, rete ictsud  Commenti disabilitati su MBDA IT
Set 112019
 

MBDA IT – ramo italiano del principale consorzio europeo costruttore di tecnologie per la difesa – ha coinvolto ICT-SUD in una iniziativa di Open Innovation con l’intento di diffonderla nei canali del nostro ecosistema (PMI, Dipartimenti, Spin-Off, Start-Up, ecc.).

L’iniziativa è finalizzata a costruire partnership vincenti con realtà imprenditoriali innovative attraverso la piattaforma Innovation Gateway che è lo spazio in cui si incontrano domanda e offerta di idee. L’iniziativa offre la possibilità agli ideatori di fruire di un canale privilegiato di incontro diretto con MBDA Italia per valutare le potenzialità di partnership win-win. Inoltre, tutte le realtà imprenditoriali che parteciperanno alle iniziative pubblicate sull’Innovation Gateway entreranno automaticamente nei canali informativi – interni ed esterni – del progetto di Open Innovation di MBDA Group: una grande opportunità di partecipazione e collaborazione in programmi di sviluppo nazionali e internazionali.

Per partecipare, è sufficiente accettare la sfida, rispondere, cioè, alle call di interesse pubblicate sulla piattaforma Innovation Gateway inviando una proposta che sarà successivamente analizzata da MBDA (che selezionerà le proposte migliori).

Per ulteriori informazioni, consultate le FAQ ed esaminate le challenges pubblicate. Sarete così pronti per proporre le vostre soluzioni innovative e accettare la sfida.

Lezione Magistrale – DALLE MACCHINE OLTRE LE MACCHINE – Aula Caldora UNICAL – 31/05/2019

 News  Commenti disabilitati su Lezione Magistrale – DALLE MACCHINE OLTRE LE MACCHINE – Aula Caldora UNICAL – 31/05/2019
Giu 272019
 

Lezione Magistrale: dalle macchine oltre le macchine
Data: 31 maggio 2019 ore 09:30
Luogo: Aula Caldora – Università della Calabria

Il 31 maggio Federico Faggin, considerato come il padre del microprocessore, terrà una Lectio Magistralis presso l’aula Caldora dell’UNICAL

Federico Faggin (fisico, inventore e imprenditore) è probabilmente l’italiano più illustre che abbia operato nella Silicon Valley ed è spesso indicato come il “papà” del microprocessore. È stato capo progetto dell’Intel 4004 – il primo microprocessore al mondo – e inventore della tecnologia MOS, che ha permesso l’effettiva fabbricazione dei primi microprocessori. Nel 1974 ha fondato la Zilog, con cui ha dato vita al famoso microprocessore Z80, tuttora in produzione. Nel 1986 ha co-fondato la Synaptics, con cui ha sviluppato i primi Touchpad e Touchscreen. Nel 2010 ha ricevuto la Medaglia Nazionale per la Tecnologia e l’Innovazione dal presidente Obama, per l’invenzione del microprocessore. Nel 2011 ha fondato una organizzazione no-profit dedicata allo studio scientifico della consapevolezza, in particolare la capacità dell’intelligenza artificiale di diventare consapevole come l’intelligenza umana. Un’autobiografia di Faggin, dal titolo “Silicio”, è stata recentemente pubblicata da Mondadori.

Mag 042019
 

Il consorzio CC-ICT-SUD vi presenta i suoi soci. Attraverso delle brevi interviste i nostri soci si sono raccontati e hanno raccontato il loro rapporto con noi e il perché della loro partecipazione.

Abbiamo cominciato con OKT (Open Knowledge Technologies), impersonato dal suo amministratore Pasquale Lambardi che simpaticamente ci ha fornito il suo contributo.

OKT nasce nel 2010 come vincitore di un bando del Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR) con l’obiettivo di realizzare e/o potenziare laboratori di ricerca pubblico-privati attraverso il finanziamento di progetti di ricerca industriale e di formazione. OKT si pone l’ulteriore obiettivo di ricercare, promuovere e trasferire tecnologie per soluzioni attraverso l’Open Source ai problemi “telematici” delle imprese. La filosofia di vita di OKT gira tutta intorno al concetto di “OPEN”: open time, open mind, open source, open space. L’ufficio di OKT si presenta come un luogo giovane ed accogliente.

1)   Di cosa si occupa OKT?

Open Knowledge Technologies, nata come spin-off dell’Università della Calabria, è stata acquisita da Relatech S.p.A. nel 2018 al fine di potenziare skills e Know-how in ambito Cyber Security, Blockchain ed Intelligenza Artificiale.

2)Qual è la vostra filosofia di vita?

Integriamo e sviluppiamo tecnologie proprietarie e Open Source d’avanguardia per soddisfare le esigenze di ogni realtà economica e industriale, avvalendoci dei risultati provenienti dal mondo accademico e dalla ricerca. OKT promuove e sviluppa soluzioni personalizzate al fine di realizzare un trasferimento di tecnologie verso imprese interessate ad individuare e integrare rapidamente soluzioni avanzate per il miglioramento della competitività della propria offerta.

3)    Quali sono i vostri prodotti e/o servizi principali?

Identità Digitale e Service Accountability (IDService)

Il progetto Identità Digitale e Service Accountability (IDService) intende fornire soluzioni innovative che permettano la reale integrazione di servizi di gestione dell’identità digitale con alto livello di affidabilità (Level of Assurance) con il protocollo blockchain al fine di realizzare servizi che prevedono la cooperazione di molteplici attori per i quali è necessario assicurare piena accountability. Obiettivo del progetto è anche mostrare come l’accountability nei servizi erogati, combinata con una gestione sicura dell’identità digitale, abilita la realizzazione di sistemi di controllo dell’accesso a contenuti, transazioni, azioni derivanti dagli smart contracts e ai workflow a supporto dei servizi, necessario per realizzare a pieno il concetto di blockchain privata, e assicurare anche diversi livelli di confidenzialità delle informazioni contenute nella blockchain, attraverso protocolli crittografici basati sull’identità digitale (Identity-based Encryption).

Ulteriore obiettivo è mostrare come l’accountability, oltre a consentire la tracciabilità delle azioni sottostanti l’erogazione dei servizi, permette una più efficace azione di analytics, utile, tra le altre cose, ad implementare un meccanismo di retroazione per il controllo dei workflow a supporto dei servizi. Le finalità del progetto includono anche l’analisi di scenari applicativi in cui l’integrazione tra blockchain e sistemi di gestione dell’identità digitale produce soluzioni ad alto valore aggiunto nel mercato di riferimento. Tra i potenziali scenari applicativi, il progetto ha individuato una verticalizzazione dell’idea progettuale nel dominio della logistica, ambito in cui vi sono specifiche esigenze di affrontare gli scambi tra i vari soggetti e operatori garantendo i requisiti di accountability e tracciabilità che costituiscono gli obiettivi di base del progetto IDService.

Vulnerability Assessment and Penetration Test

OKT offre al mercato aziendale servizi di Vulnerability Assessment e Penetration Test. I nostri esperti sono in grado di comportarsi come veri attaccanti e non si limitano ad offrire un semplice Report delle Vulnerabilità, ma suggeriscono soluzioni concrete ai problemi riscontrati.

Garantire la sicurezza di un sistema informatico consiste nell’assicurarne la non violabilità da parte di persone non autorizzate, al fine di garantire confidenzialità, integrità e disponibilità dei dati. La confidenzialità di un dato è la capacità di un sistema di garantire che solamente gli utenti autorizzati possano accedere a quel dato, caso tipo l’accesso alla posta elettronica privata. L’Integrità è la proprietà che garantisce che il dato possa essere modificato solamente da utenti autorizzati. Un dato è integro se nell’esecuzione dell’applicazione che lo contiene, viene modificato esclusivamente dall’applicazione stessa. Infine, la Disponibilità invece riguarda la possibilità degli utenti autorizzati di avere sempre accesso ad un certo dato o risorsa. Anche se questo concetto può sembrare ovvio in sistemi complessi può essere messo in secondo piano senza essere implementato e controllato da solide policy. I concetti di autenticazione e autorizzazione spesso vengono confusi se non equiparati, è quindi importante sottolinearne le differenze. L’autenticazione è il processo attraverso il quale un sistema determina l’identità di un utente. L’autorizzazione è il processo attraverso il quale un sistema garantisce o meno l’accesso a una risorsa da parte di un utente. Vulnerability Assessment l’analisi di un’applicazione software mirata alla ricerca di errori o bug che, se opportunatamente sfruttate, possono costituire delle vulnerabilità per la sicurezzadell’applicazione stessa. Con Penetration Test si intende invece l’attività attraverso al quale un esperto di sicurezza informatica verifica la robustezza di un sistema informatico contro tentativi di attacco e/o accesso non autorizzato. Solitamente è sempre opportuno iniziare con l’attività di vulnerability assessment e poi eventualmente proseguire con la penetration test, tenendo sempre presente che la sicurezza non è una scienza perfetta ma un processo a tendere, è quindi importante valutare sempre il costo del rischio e il costo della difesa applicando il “principio del minimo rischio per un totale controllo dei sistemi”.

OKT svolge una intensa attività di ricerca nel campo della Sicurezza Informatica per essere sempre all’avanguardia riguardo alle nuove minacce, spesso non ancora censite.

H.E.RE.SY HoneyPot Embedded Reverse Engineering System

E’ un sistema avanzato pensato per la cattura dei malware e dei behavior malevoli all’interno delle reti. Si basa sulla full process isolation generando una sendbox per ogni attacco ricevuto dal sistema. Viene salvato il log di ogni processo eseguito,se il processo è ritenuto malevolo (sulla base di un sistema di signatures),questi viene intercettato da modulo di tracing che esamina il comportamento istruzione per istruzione,quindi per ogni accesso alla memoria uno snapshot di ogni componente del processo viene salvato. Successivamente lo stesso processo può essere rieseguito a partire da uno degli snapshot generati precedentemente. La struttura del file system delle sandbox permette il Versioning Control sulle modifiche apportate dagli attacanti, ogni operazione che genera un cambiamento viene indicizzata permettendo di ricostruire file e directory. Permette di intercettare tutto il traffico di rete generato da agenti malevoli.

Protocolli di Rete:
SSH
TELNET
FTP
HTTP
HTTPS

5)Siete soddisfatti della vostra adesione a CC-ICT-SUD? Se sì perché?

La nostra decisione di aderire ad CC-ICT-SUD è stata presa già dal momento della nostra fondazione. Siamo molto soddisfatti della nostra partecipazione e la riteniamo una buona opportunità per promuoverci e migliorare la nostra efficienza. Inoltre l’idea di una meccanismo di rete che coinvolge imprese pubbliche, private e pubblico-private del Mezzogiorno è sicuramente qualcosa che ci inorgoglisce, visto che il nostro settore in queste regioni è molto sottovalutato e si muove con non poche difficoltà, specie per chi vuole apportare delle innovazioni più o meno clamorose. La consulenza ed il sostegno di ICT SUD  è dunque in alcuni casi fondamentale per portare avanti le attività di chi sceglie di aderire.

Relatech vola in borsa nel giorno del debutto
Registra una perfomance rialzista del 20% nel primo giorno di contrattazione Relatech, società specializzata nella trasformazione digitale delle aziende. La raccolta è stata di 4,1 milioni di euro per un flottante pari al 20% della società.

link Articolo

https://www.milanofinanza.it/news/relatech-vola-in-borsa-nel-giorno-del-debutto-201906281222201595

 

 

Convegno Fondo Ricerca & Innovazione – 6 Febbraio UNICAL

 News  Commenti disabilitati su Convegno Fondo Ricerca & Innovazione – 6 Febbraio UNICAL
Gen 312019
 

Convegno Fondo Ricerca & Innovazione
Data: 06 febbraio 2019 ore 10:30
Luogo: University Club Unical

Convegno tratterà del Fondo Ricerca & Innovazione, istituito con i fondi del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e supportato da Banca Europea per gli Investimenti e destinato allo sviluppo di progetti in Ricerca & Innovazione.

A seguire la brochure e la presentazione del Fondo.

Brochure UFICS

Presentazione Fondo R&I

Incontri B2B tra Startup, Parchi tecnologici, Centri di eccellenza, Università del Sud Italia e controparti croate

 News  Commenti disabilitati su Incontri B2B tra Startup, Parchi tecnologici, Centri di eccellenza, Università del Sud Italia e controparti croate
Gen 292019
 

Iniziativa del Piano Export Sud 2 finanziata con fondi PONIC 2014-2020
Zagabria 19 – 20 marzo 2019

Nell’ambito delle attività del Piano Export Sud a favore delle aziende provenienti dalle regioni Abruzzo, Molise, Sardegna, Puglia, Sicilia, Campania, Calabria e Basilicata, ICE Agenzia organizza un workshop tra startup, parchi tecnologici, centri di eccellenza e università delle suddette regioni e controparti croate per favorire le collaborazioni tra i due paesi.

L’iniziativa si svolgerà a Zagabria il 19 e 20 marzo p.v. presso l’albergo Esplanade Zagreb (www.esplanade.hr) e prevede la partecipazione di centri di ricerca/parchi tecnologici/agenzie di sviluppo, aziende e startup della Croazia. Si prevede la partecipazione, inoltre, di centri tecnologici/aziende innovative dalla Bosnia-Erzegovina.

Gli interessati all’iniziativa dovranno inviare la scheda di adesione, il regolamento di partecipazione, la dichiarazione del possesso dei requisiti di ammissibilità compilati e firmati con apposizione del timbro aziendale, insieme al form on line disponibile al link https://goo.gl/forms/SXaYJzlacqmTHu6s1 entro e non oltre il 15.02.2019 al seguente indirizzo di posta elettronica: a.deruvo@ice.it

Per maggiori info fare riferimento alla seguente Circolare di Adesione 28.1.19

Incontro per Avviso Pubblico “Poli di Innovazione” 5 Febbraio 2018

 Bandi, News  Commenti disabilitati su Incontro per Avviso Pubblico “Poli di Innovazione” 5 Febbraio 2018
Gen 262018
 

Con decreto del D.G.del 12/12/2017,la Regione Calabria ha pubblicato un Avviso che assegna 32,6 milioni di euro per il“Sostegno alle attività di animazione,tutoraggio e accompagnamento delle imprese aderenti ai Poli di Innovazione” di cui €€8.640.000 per l’Azione 1.1.4. “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili,di nuovi prodotti e servizi” ed € 24.000.000 per l’azione 1.5.1 “Sostegno alle infrastrutture della ricerca considerate critiche/cruciali peri sistemi regionali”

A partire dal 60 giorno dalla pubblicazione dell’Avviso ed entro le ore 12 del 90° giorno, i soggetti ammissibili, riuniti nella forma di società consortile, potranno presentare la domanda di partecipazione accedendo al sito accedendo al sito www.calabriaeuropa.regione.calabria.it e seguendo le specifiche indicazioni per la trasmissione. Il Centro di Competenza ICT-SUD, attuale soggetto gestore del Polo ICT, organizza un incontro di lavoro nel corso del quale, dopo una breve presentazione dei principali temi del suddetto Avviso, si discuterà sulle modalità di co finanziamento dell’attività e di partecipazione all’Avviso.
L’incontro si svolgerà:

Lunedì 5 Febbraio 2018, ore 10:15-13:30
Università della Calabria
Aula seminari del DIMES, V° Piano del Cubo 42C
Rende (CS)

con la seguente agenda:
(1) L’Avviso POR “Poli di Innovazione” della Regione Calabria (contributo, spese ammissibili, vincoli di realizzazione, criteri di valutazione, ecc.).
(2) Il ruolo del Soggetto Gestore, dei Poli e dei soggetti aggregati nell’allestimento ed erogazione dei servizi del Polo ICT.
(3) Modalità di partecipazione all’Avviso per l’area di specializzazione ICT.

La partecipazione è aperta a tutti i soci di ICT-SUD, soggetti aggregati al POLO di INNOVAZIONE ICT e soggetti interessati ad aderire al Polo. Tuttavia, per motivi organizzativi è gradita la prenotazione: a mezzo e-mail all’indirizzo: info@cc-ict-sud.

Workshop “Nuovo Regolamento Privacy e suoi adempimenti” – 29 Marzo – Distretto Cyber Security di Poste Italiane

 News  Commenti disabilitati su Workshop “Nuovo Regolamento Privacy e suoi adempimenti” – 29 Marzo – Distretto Cyber Security di Poste Italiane
Mar 212017
 

Seminario: Nuovo Regolamento Privacy e suoi adempimenti
Data: Mercoledì 29 Marzo 2017, ore 9.30
Luogo: Distretto Cyber Security di Poste Italiane – Via August Von Platen 9 – Cosenza

La prenotazione dovrà essere confermata al seguente indirizzo:
https://www.distrettocybersecurity.it/nuovo-regolamento-europeo-privacy-e-suoi-adempimenti/

Scarica il Programma del Workshop “Nuovo Regolamento Privacy e suoi adempimenti”

Scienze e Tecnica delle Blockchain per la Digital Sharing Economy – 23 Marzo – UNICAL

 News  Commenti disabilitati su Scienze e Tecnica delle Blockchain per la Digital Sharing Economy – 23 Marzo – UNICAL
Mar 202017
 

Seminario: Scienze e Tecnica delle Blockchain per la Digital Sharing Economy
Data: Giovedì 23 Marzo 2017, ore 9.30
Luogo: Sala A – Centro Congressi Aula Magna – UNICAL

Giovedì 23 marzo 2017 si terrà il Workshop “Scienze e Tecnica delle Blockchain per la Digital Sharing Economy” organizzato da ICTSud con la collaborazione di CERVED Group e Blockchain Governance.

I partecipanti riceveranno 20 UCAL.
Si prega di prenotarsi utilizzando il seguente link
http://www.blockchain.srl/scienze-e-tecnica-delle-blockchain-per-la-digital-sharing-economy/